MAISTUS – IX Biennale del coltello Sardo – SARROCH

//MAISTUS – IX Biennale del coltello Sardo – SARROCH

9° EDIZIONE DELLA MOSTRA BIENNALE DEL COLTELLO SARDO – MAISTUS

11 e 12 Luglio 2015 le sale della Villa Siotto ospiteranno un’esposizione di coltelli artigianali realizzati dai più quotati artigiani Sardi del settore, provenienti da tutta l’isola.
Presente anche la Corporazione Sarda Coltellinai.
Una mostra promossa dal Comune di Sarroch che riprende una delle tipiche tradizioni della Sardegna, nata per valorizzare i “maestri” (in dialetto “MAISTUS”) del coltello Sardo.
L’evento rientra nel calendario della kermesse culturale estiva organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione dell’Associazione Turistica Pro Loco Sarroch e sotto la direzione artistica di Walter Piras.
Il Comune di Sarroch è stato il primo in Italia a sottoscrivere con il Comune di Albacete (Spagna) la “Dichiarazione di Albacete” alla presenza di un ministro della Comunità Europea, la quale ha l’obiettivo di creare un marchio Europeo della coltelleria per riconoscere e proteggere i marchi ed identificare il prodotto nella commercializzazione in Europa.
La Villa Siotto è un’edificio padronale dei primi anni del ‘900, offre uno dei saloni più prestigiosi per ambiente ed architettura e permetterà a coltellinai e visitatori di usufruire di spazi e servizi che rendono gradevole la permanenza alla mostra.

Eventi Collaterali:

Sabato 11 alle ore 20:00 esibizione delle associazioni Medioevali di Cagliari, Sanluri e Norbello, denominata “I Cavalieri del Tempio”.
Sabato e domenica visita della mostra di Costumi tradizionali Sardi a cura del gruppo Folk Sciarak e di una collezione di lame storiche.
Inoltre nella giornata di domenica 12 la Villa Siotto potrà essere visitata con il supporto di guide locali.

Il logo

La biennale MAISTUS presenta anche una curiosità artistica legata alla sua veste grafica che si ispira ad un noto artista: Lucio Fontana, esponente del periodo futurista che proprio quest’anno festeggia il 100° anniversario della sua nascita. L’ispirazione a lui e ai tagli che caratterizzano gran parte delle sue creazioni intende dare un valore aggiunto alla mostra, legandola anche a un percorso culturale di approfondimento.
Le opere di Fontana si contraddistinguono per la scelta coraggiosa di superare l’astrattismo con una nuova forma di espressione che possiamo definire “spazialismo”.

A breve tutte le novità di questa nona edizione.
Ogni sera i visitatori saranno intrattenuti da diversi concerti nel giardino esterno della villa.
INGRESSO GRATUITO
Villa Siotto (Via Lamarmora / Piazza Repubblica, Sarroch)
PROGRAMMA

Sabato 11 Luglio

Ore 16:00 – apertura stands artigiani (Villa Siotto)
Ore 17:00 – Inaugurazione biennale “MAISTUS” e delle mostre dei costumi tradizionali Sardi e delle lame storiche.
Ore 20:00 – Esibizione “I Cavalieri del Tempio”, a cura dei gruppi Medioevali di Cagliari, Norbello e Sanluri.
Ore 22:00 – chiusura stands artigiani

Domenica 12 Luglio

Ore 10:00 – apertura stands artigiani (Villa Siotto)
Ore 11:00 – dimostrazione di forgiatura damasco a cura della Corp. Sarda Coltellinai.
Ore 13:00 – chiusura stands artigiani
Ore 16:00 -apertura stands artigiani Ore 19:00 – consegna attestati ai maestri coltellinai
Ore 21:00 – chiusura della biennale.

Per l’evento i ristoratori locali offriranno un menù tipico a soli 20,00 euro.
Don Pepicu Via al Mare, 54 – 070 900499
La Nuova Trattoria Via al Mare, 3 – 070 900420
I N F O & C O N T A T T I
Tel 349 4787343
oppure info@gruppoexpert.com – prolocosarroch@tiscali.itmanifesto100x70
 

2019-02-14T10:14:48+00:00